logo

Turismo - Palermo Welcome

Palermo
+25°C
header
rss facebook twitter google+
Condividi
Mozart - Haydn
new

L'Orchestra Sinfonica Siciliana inaugura la sua intensa ed itinerante stagione musicale estiva a Palazzo Riso, mercoledì 29 giugno alle ore 21, con un concerto diretto da Francesco Di Mauro (solisti: Donato Cuciniello, violino e Vincenzo Schembri, viola). Si tratta del primo di cinque concerti (29 luglio - 4 agosto) di repertorio prevalentemente Settecentesco che si svolgeranno nell'Atrio del prestigioso Palazzo, sede del Museo d'Arte contemporanea. A Palazzo Riso verrà, altresì, effettuata una Rassegna Jazz (cinque appuntamenti dal 30 giugno al 5 agosto)) che si inaugura giovedì 30 giugno alle ore 21 quando si esibirà il Trio composto da Rea-Tavolazzi-King. La stagione estiva dell'Orchestra Sinfonica Siciliana prevede, inoltre, altri sei concerti, dal 2 luglio al 6 agosto, in Piazza Ruggero Settimo, un concerto al Teatro di Verdura (12 agosto) e diversi concerti presso il Baglio San Pietro di Marsala (dall'8 luglio al 5 agosto), al Teatro Samonà di Sciacca (24 luglio) e, soprattutto, il ritorno dell'Orchestra nei Teatri di Pietra (il 6 luglio a Segesta, il 2 agosto a Catania e il 18 agosto a Taormina). Composto da Mozart in appena due settimane nel 1786 su commissione dell'imperatore Giuseppe II che probabilmente scelse anche il soggetto, L'impresario teatrale (Der Schauspieldirektor) è un Singspiel il cui argomento si inscrive nel filone della satira nei confronti della decadenza teatrale che si apre con la brillante ouverture in forma di sonata. All'estate del 1779, risale la composizione della Sinfonia concertante per violino e viola, ritenuta unanimemente dalla critica la composizione più importante e più matura, tra tutte quelle di Mozart, per strumenti solisti e orchestra. In questo lavoro, formalmente un doppio concerto per la scrittura altamente virtuosistica che contraddistingue le parti dei due solisti, ai quali vengono affidati passi impegnativi e dialoghi intensi e articolati, Mozart ottenne una perfetta sintesi tra le istanze concertistiche e quelle sinfoniche. Accolta con uno strepitoso successo nella replica del concerto del 7 aprile 1794, la Sinfonia n. 100 "Militare" in sol maggiore di Haydn fu eseguita in prima assoluta il 31 marzo alle Hannover Square Rooms di Londra. La Sinfonia "Militare" è uno dei lavori più importanti e famosi ispirati alle guerre condotte contro la Francia rivoluzionaria. Biglietti al Botteghino del Politeama e un'ora e mezzo prima del concerto a Palazzo Riso: euro 10.00 (comprensivo di visita al museo e aperitivo). Tel. 091 6072532/533 - biglietteria@orchestrasinfonicasiciliana.it Note biografiche Francesco Di Mauro, direttore Diplomatosi in Violino e Viola conseguiti con il massimo dei voti, rispettivamente presso il Conservatorio "A. Corelli" di Messina e il Conservatorio di Parigi, si è perfezionato in Viola con Libor Novacek e Gérard Caussé ed ha completato la sua formazione conseguendo i diplomi in Composizione ed Analisi sotto la guida di Robert Rudolf e Philippe Capdenat. Ha conseguito il Diploma ed il primo premio con medaglia d'oro in Direzione d'Orchestra presso il Conservatorio di Parigi, sotto la guida di celebri maestri come Sergiu Celibidache e Henri-Claude Fantapié. Nel 1999 ottiene la sua prima nomina come Direttore Stabile dell'Orchestra Sinfonica Statale di Pazardjik della Bulgaria, con la quale realizza una serie di importanti tournée e nell'autunno del 2000 è nominato Primo Direttore Ospite Principale del Teatro Bergeries di Parigi. Dirige regolarmente importanti orchestre operistiche, sinfoniche e da camera in Italia, Francia, Svizzera, Spagna, Croazia, Portogallo, Australia, Russia, Bulgaria, Argentina, Brasile, Stati Uniti, etc... La sua carriera internazionale si sta sviluppando con impegni presso prestigiose istituzioni musicali come l'Opera Hall di Toronto, il Teatro Nazionale dell'Opera di Zagabria, il Teatro dell'Opera Nazionale da Camera di Varsavia, il Teatro dell'Opera di Danzica, l'Orchestra Filarmonica di Cracovia, l'Orchestra Filarmonica di San Pietroburgo, l'Orchestra della Radio Televisione di Sofia, l'Orchestra Filarmonica di Kiev, l'Orchestra Filarmonica Toscanini di Parma, l'Orchestra di Denver, l'Orchestra Sinfonica i Città del Messico, l'Orchestra Sinfonica di Brasilia, etc. Intensa anche l'attività discografica con la prossima uscita di due CD a cui si aggiungeranno due incisioni con l'Orchestra Filarmonica della Radio Televisione Bulgara e la Filarmonica di Kiev. Nel 2001 è stato nominato Coordinatore alla Direzione Artistica dell'Orchestra Sinfonica Siciliana e nel 2005 è stato Direttore Artistico della Stessa Fondazione. Donato Cuciniello, violino Dopo aver svolto gli studi con il M° Angelo Gaudino, nel 1998 si diploma in violino al Conservatorio di Salerno "G. Martucci", con il massimo dei voti. Non ancora diplomato, viene individuato come allievo ad una master class, tenuto dal vincitore del "Premio Paganini", M° Massimo Quarta. Appena conclusi gli studi al conservatorio di Salerno, nel Dicembre '98, viene ammesso - in seguito alle audizioni tenute dalle prime parti della Scala e dal M° Muti, all'"Accademia della Scala" dove ottiene il Diploma di Professore d'Orchestra. Durante l'anno trascorso in Scala conosce il M° Francesco De Angelis - primo violino del "Massimo" di Milano - che successivamente diventerà il suo insegnante. In seguito all'esperienza in Scala, previo invito del M° De Angelis, frequenta i corsi estivi di "alto perfezionamento violinistico" tenuti da il M° Tibor Varga e De Angelis, a Sion in Svizzera. Dopo questa breve esperienza, decide di sostenere e supera brillantemente l'esame di ammissione "all'accademia di alto perfezionamento" di Sion. Durante l'anno trascorso in Svizzera frequenterà esclusivamente le lezioni tenute dal M° De Angelis. Nello stesso anno frequenta anche le lezioni con il M° Takacs, fondatore del più prestigioso quartetto d'archi del mondo, "Quartetto Takacs". Grazie all'esperienza maturata in accademia, incomincia a collaborare con varie orchestre elvetiche. Tra le attività concertistiche svolte, segnalato tra i migliori allievi dell'accademia, effettua una tournee - suonando un repertorio classico e contemporaneo - per tutta la Svizzera. Concluso il percorso di studi, torna in Italia dove lo attende un intensa attività concertistica. Tra gli impegni di spicco che lo vedono impegnato come violino solista, si segnalano i concerti tenuti a: Eisenstadt (Austria), città natale di Haydn, dove in omaggio a questo compositore, esegue i concerti in "Do ed in Sol Maggiore per violino e orchestra"; a Salgotarjan e a Heves (Ungheria). Durante un concerto indetto per il festeggiamento del milionesimo pianoforte prodotto dalla "Stenway&Sons", tenutosi nella Sala Napolitano a Napoli, viene notato dal direttore della "Yamaha". Quest'ultimo lo invita a Tokyo per eseguire dei concerti per violino e pianoforte al "Teatro Zero" della stessa città. In questa occasione suona con il M° Leonardo Acone, suo pianista e amico. Successivamente vince due audizioni al teatro "San Carlo" di Napoli dove lavorerà per circa quattro anni. In quest'arco temporale vince anche l'audizione nell'Orchestra Sinfonica Toscanini di Parma diretta dal M° L. Maazel, effettuando tournee in Italia e all'estero. Conclusasi questa parentesi, nell'estate del 2004, affronta due audizioni, una nell' Orchestra Sinfonica della RAI di Torino, classificandosi tra i primi posti e l'altra nell' Orchestra Luigi Cherubini fondata dal M°Riccardo Muti. Durante la sua attività nell' Orchestra Luigi Cherubini, da parte dello stesso Muti viene selezionato come spalla dei secondi. Sotto la direzione dello Stesso effettua oltre 50 concerti e varie produzioni liriche, tra l'Italia e l'estero. Nel febbraio 2007 vince il ruolo di spalla dei secondi violini presso l' Orchestra Sinfonica Siciliana. Tuttavia, durante il suo lavoro nel teatro siciliano, nell'agosto dello stesso anno, sotto esplicita richiesta del M° Muti, partecipa alla tournee della Cherubini tenutasi a Malta, il cui programma prevedeva l'esecuzione dell'Opera lirica "Don Pasquale" di Donizetti. Stessa cosa accade nel successivo Novembre per la tournee di Mosca e San Pietroburgo e nel Marzo '08 nella sala del "Musikverein" di Vienna. Nel Dicembre '08 con l'Orchestra Toscanini svolge una tournee che prevedeva concerti in: Russia, Bulgaria, Turchia e India. Tra le altre Orchestre con cui ha collaborato sono ancora da citare la Giovine Orchestra Genovese, l'Internazionale d'Italia, i Professori della Scarlatti, I solisti di Napoli, la Filarmonica Salernitana G.Verdi e l'Orchestra Sinfonica di Piacenza. Destreggiandosi tra i vari impegni musicali tuttavia è riuscito a laurearsi in Lettere e Filosofia presso l'Università degli Studi di Salerno. Ad oggi, oltre a continuare la sua attività concertistica, dal 2010 ricopre la cattedra di violino presso il "Conservatorio F. Cilea" di Reggio Calabria. Suona un Ansaldo Poggi del 1972. Vincenzo Schembri, viola Nato a Palermo, si è diplomato in Viola al Conservatorio "Vincenzo Bellini" di Palermo e ha proseguito gli studi con Bruno Giuranna, presso l'Accademia Musicale "Walter Stauffer" di Cremona e l'Accademia Nazionale di "S. Cecilia", e con Jurij Bashmet presso l'Accademia Musicale Chigiana di Siena. Dopo avere collaborato con le Orchestre del Teatro Massimo Bellini di Catania e del Teatro dell'Opera di Roma, dal 1996 è Prima Viola della Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana. Svolge intensa attività di musica da camera, in duo e quartetto con pianoforte. Dal 1998 partecipa inoltre all'attività concertistica dell'Orchestra da Camera Italiana diretta dal M° Salvatore Accardo. Nel 2003 fonda Gliarchiensemble, un gruppo da camera di soli archi, con cui svolge concerti in tutto il mondo nelle sale più prestigiose. Nel 2006 ha seguito gli studi di Tecnica di Direzione d'Orchestra sotto la guida del M° Ennio Nicotra.

Accade a Palermo
Dal Al
Cerca il tuo soggiorno
Tipo
Stelle
Mappa della città
itinerario
Itinerari Tematici
itinerari
Cerca il tuo soggiorno
Tipo
Stelle
Mappa del turismo accessibile
Mappa del turismo accessibile
Centro Informazione Turistica
Centro Informazione Turistica
Fotogallery
fotogallery
Mappa del turismo accessibile
Mappa del turismo accessibile
Webmaster Credits Privacy Accessibilità Note Legali