logo

Turismo - Palermo Welcome

Palermo
+25°C
header
rss facebook twitter
Condividi
Concerto da camera Omniart
new

Una serata frizzante a coinvolgente per il concerto dell'Omniart Trio che avrà luogo nell'Atrio di Palazzo Riso giovedì 7 luglio alle ore 21. Il programma musicale presentato dall'Omniart Trio (composto da Ruggiero Mascellino alla fisarmonica, da Massimo Barrale al violino e da Ferdinando Caruso al contrabbasso) abbraccia un lungo arco di tempo a cavallo di due secoli, con gli arrangiamenti per la maggior parte dei brani del poliedrico musicista palermitano Ruggiero Mascellino: da Palladio di Jenkins, alle due ouverture rossiniane dell'Italiana in Algeri e della Gazza Ladra, dai Medley di Morricone e Weill alla splendida antologia di musiche di Piazzolla (Piazzolla-Upgrade, Escualo-Upgrade, Milonga-Upgrade, Allegro Tangabile) che si avvale degli arrangiamenti e delle composizioni del musicista palermitano Gaetano Randazzo. Di Mascellino verranno, altresì, eseguiti due suoi notissimi brani: Kaos, una splendida e coinvolgente tarantella, e Bistrot's jazz, dove appare la grande tradizione del jazz. Biglietti al Botteghino del Politeama e un'ora e mezzo prima del concerto a Palazzo Riso: e.10.00 (comprensivi di visita al museo e aperitivo). Tel. 091 6072532/533 - biglietteria@orchestrasinfonicasiciliana.it Note biografiche Omniart Trio Omniart è un Trio formato da Violino, Fisarmonica e Contrabbasso suonati rispettivamente da Massimo Barrale (Primo Violino, spalla, della Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana e Docente di Violino presso il Liceo Musicale "Vincenzo Bellini" di Catania), Ruggiero Mascellino (Docente di Fisarmonica presso il Conservatorio di Musica "Vincenzo Bellini" di Palermo) e Ferdinando Caruso (Primo Contrabbasso della Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana e Docente di Contrabbasso presso il Conservatorio di Musica "Vincenzo Bellini" di Palermo). Il Trio si costituisce nel 2004 dal desiderio di recuperare il "nucleo passionale" dell'esperienza esecutiva, creando così un repertorio originale che spazia dalle musiche etniche dei paesi del sud del mondo, alle suggestive composizioni del Fisarmonicista Ruggiero Mascellino. Alla sua prima apparizione, per il Teatro Biondo di Palermo, ottiene un immediato e straordinario successo, suscitando l'attenzione delle maggiori Istituzioni Siciliane che lo inseriscono nelle più prestigiose rassegne tra le quali: Palermo-Teatro, Kals-Art, Summer Festival. Nello stesso anno partecipa per la Regione Siciliana al Premio letterario Grinzane-Cavour a Costigliole d'Asti, facendosi notare dalla stampa locale, nell'Ottobre del 2004 è apprezzato a New York in occasione del Columbus Day esibendosi al Rockefeller Center e alla Cattedrale di Saint Patrick riscuotendo successo di pubblico e stampa. Nel 2005, Omniart Trio, continua a svolgere un'intensa attività concertistica prevalentemente in Sicilia, per diverse Associazioni Musicali, ricercando contestualmente nuove idee ed accostamenti musicali diversi. Nasce così la collaborazione con il compositore siciliano, Gaetano Randazzo che per Omniart realizza "Upgrade" composizione che vede oltre a brani dello stesso autore, anche suoi arrangiamenti su famosi temi di Piazzolla; la prima assoluta è eseguita nel Novembre del 2005 in occasione dell'apertura della Stagione Ufficiale del Teatro Biondo Stabile di Palermo. Nello stesso evento "Omniart Trio" registra il primo CD dal vivo, dal titolo "Upgrade" e diffuso nel Giugno del 2006 in concomitanza con una versione per Orchestra della stessa composizione che il Trio esegue per la Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana. Il binomio Tango - Jazz di Upgrade, lo vede quale ospite d'apertura al Teatro Politeama di Palermo, al fianco dei più celebri Jazzisti siciliani affermati nel mondo, in occasione della Manifestazione Jazz, realizzata in onore del musicista palermitano Enzo Randisi. Nello stesso anno il Trio continua a svolgere un'intensa attività concertistica, anche in Italia esibendosi in diverse regioni, non perdendo però l'interesse alla ricerca di nuove idee che trovano affermazione con "Valse e Chansons", incisiva composizione per Trio ed Orchestra di Gaetano Randazzo che riscuote particolare successo ed eseguita in prima assoluta nell'estate del 2007 con l'Orchestra Sinfonica Siciliana, il repertorio del Trio nel 2008 si arricchisce ulteriormente con Four Season "Upgrade" composizione di Randazzo, presentata nella Stagione Concertistica ufficiale della Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana. Contestualmente sono invitati dalle più prestigiose Associazioni Concertistiche locali tra cui gli Amici della Musica e in Italia e all'Estero da diverse Associazioni Concertistiche e Orchestre spaziando dal repertorio cameristico alle composizioni per orchestra. Successivamente aprono alla danza la loro esperienza musicale con la collaborazione di due ballerini, esibendosi in diverse località siciliane e che, nell'Ottobre del 2007, porta Omniart ai successi della tournée in Cina al Festival di Macao oltre che in Italia. Contemporaneamente all'attività concertistica in Italia ed all'Estero, Omniart non perde l'interesse alla discografia incidendo prima "KAOS" per solo Trio già pubblicato e, successivamente, "Valse e Chansons" con l'Orchestra da Camera dei Solisti Aquilani e in distribuzione dal 2010. Omniart nel 2010 svolge un'intensa attività concertistica oltre che in Sicilia, anche in Italia toccando diverse Regioni: Puglia, Lombardia, Lazio, Abruzzo, Toscana; ed all'estero tornando per la seconda volta in Turchia. Il Trio, pur mantenendo la propria identità, nel 2010 consolida ulteriormente la collaborazione con altri artisti realizzando numerosi concerti di musica e danza sempre con una coppia di ballerini. Per il Festival Internazionale di Macau dove viene invitato nell'Ottobre del 2010 chiede la collaborazione a sei musicisti palermitani presentandosi come Omniart Ensemble, formazione che riscuote enorme successo di critica e pubblico. Nel 2011 il Trio intensifica l'attività concertistica esibendosi in diverse città italiane tra cui Milano, Genova, Roma, L'Aquila, ed all'estero tornando ancora una volta in Turchia e per la prima volta a Valencia in Spagna. Negli anni successivi il Trio oltre che in Italia: Milano, Roma, L'Aquila, Napoli e altre città ancora, si esibisce all'estero tra Spagna, Messico, Turchia, Svizzera, Francia e per la prima volta in Germania dove tornerà ripetutamente. Prossimi impegni del 2016, vedranno il Trio oltre che in Italia, anche all'estero tra Spagna, Svizzera, Brasile, Stati Uniti, Germania. Si ringrazia il liutaio Maestro Fabio Nicotra con atelier a Palermo cui è affidata la cura e la manutenzione del Violino (Giovan Battista Rogeri) e del Contrabbasso (Enrico Averna).

Accade a Palermo
Dal Al
Cerca il tuo soggiorno
Tipo
Stelle
Mappa della città
itinerario
Itinerari Tematici
itinerari
Cerca il tuo soggiorno
Tipo
Stelle
Mappa del turismo accessibile
Mappa del turismo accessibile
Centro Informazione Turistica
Centro Informazione Turistica
Fotogallery
fotogallery
Mappa del turismo accessibile
Mappa del turismo accessibile
Webmaster Credits Privacy Accessibilità Note Legali