logo

Turismo - Palermo Welcome

Palermo
+25°C
header
rss facebook twitter
Condividi
Beethoven - Mozart - Haydn
new

Va in scena presso l'Atrio di Palazzo Riso, giovedý 28 luglio, per il ciclo '700 Classico, il concerto dell'Orchestra Sinfonica Siciliana, diretto da Salvatore Percacciolo con Riccardo Scilipoti al pianoforte, durante il quale saranno eseguite musiche di Beethoven, Mozart e Haydn. Nel 1800 fu commissionata a Beethoven la musica per il balletto Le creature di Prometeo che avrebbe avuto come coreografo e interprete il celebre ballerino Salvatore Vigan˛. Il compositore scrisse una partitura comprendente un'ouverture, un'introduzione e 16 numeri dando vita a una musica pi¨ scenografica che danzante pi¨ espressiva in sÚ che aderente al soggetto. Dopo la prima rappresentazione, avvenuta il 28 marzo 1801 al Burgtheater di Vienna e seguita da 15 repliche nello stesso anno, il balletto, di cui Ŕ viene frequentemente eseguita l'ouverture, non fu pi¨ rappresentato ad eccezione di un allestimento alla Scala nel 1813. Mozart decise di comporre il Rond˛ in re maggiore K. 382 che egli stesso eseguý come terzo movimento del Concerto in re maggiore in occasione di un'accademia tenuta a Vienna il 3 marzo 1782. Composto, secondo Alfred Einstein, cugino del pi¨ celebre fisico Albert, originariamente come terzo tempo del Concerto n. 12 in la maggiore per pianoforte e orchestra K. 414, del quale ne condivide la tonalitÓ e il periodo di composizione, l'altro Rond˛ per pianoforte e orchestra in la maggiore K. 386 fu molto probabilmente scritto invece come pezzo autonomo. Sin dalla sua prima esecuzione, avvenuta il 3 marzo del 1794 nelle mitiche Hannover Square Rooms di Londra, la Sinfonia n. 101 "la pendola" riscosse un notevole successo. Composta nel 1794, la Sinfonia appartiene al secondo breve ma trionfale soggiorno londinese del compositore austriaco che, per quanto riguarda la musica non operistica, aveva catalizzato su di sÚ l'attenzione dell'intera Londra. La Sinfonia n. 101 trae il suo titolo dal descrittivo secondo movimento, nel quale il ritmo regolare e staccato dell'accompagnamento, affidato inizialmente ai fagotti, ai violini secondi, ai violoncelli e ai contrabbassi, richiama il tic-tac dell'orologio a pendolo. Biglietti al Botteghino del Politeama e un'ora e mezzo prima del concerto a Palazzo Riso: euro 10.00 (comprensivi di visita al museo e aperitivo). Tel. 091 6072532/533 - biglietteria@orchestrasinfonicasiciliana.it Note biografiche Salvatore Percacciolo, direttore VersatilitÓ Ŕ sempre stata una caratteristica della personalitÓ musicale di Salvatore Percacciolo. Vivere l'espressione musicale da diverse prospettive quale direttore d'opera e sinfonico nonchŔ pianista membro di diversi gruppi da camera lo rende felice. Vincitore del premio "Carlo Maria Giulini" presso la Scuola di Musica di Fiesole, nel 2013 a seguito di una selezione internazionale viene invitato dal Maestro Lorin Maazel come "Conductor Fellow" presso il festival di Castleton in Virginia - USA. Tale invito gli consentý oltre che seguire le preziose lezioni di Maazel, la stretta collaborazione con lo stesso in diverse produzioni sinfoniche ed operistiche. La grande fiducia e stima del Maestro gli valsero inoltre la sostituzione di quest'ultimo nel "Don Giovanni" di Mozart all'interno della stagione del rinomato festival statunitense. Salvatore Percacciolo ha conseguito il diploma di pianoforte con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio di Musica "A. Corelli" di Messina. Successivamente approfondisce la propria formazione musicale con gli studi di composizione presso il Conservatorio di Musica "V. Bellini" di Palermo e di direzione d'orchestra a Firenze sotto la guida del Maestro Piero Bellugi. Dopo aver seguito numerose master classes in Italia e all'estero con il leggendario Maestro finlandese Jorma Panula, nel 2008 si diploma con merito alla "Scuola dell'opera Italiana" di Bologna dove ha avuto la possibilitÓ di approfondire il repertorio lirico con i Maestri Bruno Bartoletti, Donato Renzetti, Nicola Luisotti. Trasferitosi in Germania Ŕ stato pi¨ volte assistente musicale in diverse produzioni operistiche presso la Staatsoper di Monaco di Baviera, la Deutsche Oper e la Staatsoper di Berlino. Nonostante la sua giovane etÓ Salvatore Percacciolo ha giÓ diretto numerosi titoli d'opera tra cui "Tosca" e "Madama Butterfly" al Festival Puccini di Torre del Lago, "Il flauto magico" alla Royal Opera House Muscat in Oman, "L'Heure Espagnole" di Ravel e la prima mondiale dell'opera Scalia/Ginsburg del compositore americano Derrick Wang presso il Festival di Castleton. Dirige inoltre un vasto repertorio sinfonico spaziando dal barocco alla musica contemporanea con orchestre quali I Pomeriggi Musicali di Milano, l'Orchestra Sinfonica Siciliana, la Preussischen Kammerorchester di Berlino, l'Orchestra del Festival di Castleton, la Zagreb Philharmonic Orchestra, l'Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, del Lirico di Cagliari e del Bellini di Catania, collaborando con solisti di fama internazionale tra i quali Alberto Bocini, Regina Chernychko, Luiz Filipe Coelho, Roberto Cominati, James Galway, Chisato Kusunoki, Calogero Palermo, Giovanni Sollima. Accanto alla sua carriera da direttore d'orchestra, Salvatore Percacciolo suona il pianoforte in diversi gruppi da camera, collaborando con musicisti provenienti da prestigiose orchestre quali Muenchner Philharmoniker, Deutsches Symphonie Orchester Berlin e Berliner Philharmoniker. Dal 2012 vive a Berlino con la moglie violista Thais Coelho e la piccola Iris. Riccardo Scilipoti, pianoforte Diplomato in pianoforte, composizione ed in direzione d'orchestra presso il Conservatorio "Vincenzo Bellini" di Palermo, nel marzo 2013 ha conseguito la laurea in Discipline delle Arti, Musica e Spettacolo (DAMS) presso l'UniversitÓ di Bologna. Ha frequentato i corsi di perfezionamento pianistici tenuti da Lya de Barberiis e quelli in direzione d'orchestra tenuti da Michele Carulli, Piero Bellugi ed Ennio Nicotra. Nel 1996 si Ŕ esibito nell'ambito della rassegna "Nuove Carriere", organizzata dal Cidim/Unisco (Roma), eseguendo, con l'Orchestra Sinfonica Siciliana, il concerto n░1 per pianoforte e orchestra di Ludwig van Beethoven. In seguito ha svolto intensa attivitÓ cameristica collaborando con l'Ensemble Soni Ventorum e con il violoncellista e compositore Giovanni Sollima, esibendosi negli Stati Uniti, in Canada, Polonia e presso alcune fra le pi¨ importanti istituzioni musicali italiane: la Fondazione Teatro Massimo di Palermo, l'Associazione Siciliana Amici della Musica, l'Associazione Musicale Etnea di Catania, il Ravenna Festival, il Teatro Regio di Torino ed il Teatro San Carlo di Napoli. Inoltre ha collaborato con la RAI-Radio Televisione Italiana, la Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana, con il Teatro Biondo-Stabile di Palermo, l'Ente Luglio Musicale Trapanese e l'Orchestra Sinfonica di Roma, la SocietÓ del quartetto di Vicenza, il Festspielhaus di Bregenz, l'NCPA (National Center of Performing Arts) di Pechino e l'Amalfi Coast Music Festival. E' vincitore di numerosi premi in importanti competizioni internazionali pianistiche; Ŕ stato inoltre finalista alla V edizione del concorso internazionale per direttori d'opera "L.Mancinelli" di Orvieto. Ha tenuto recital solistici presso gli Istituti Italiani di Cultura di Praga, Colonia e Copenaghen e, in collaborazione con l'Ensemble Soni Ventorum, dei concerti di musica da camera presso gli Istituti Italiani di Cultura di Wolfsburg e Colonia e presso le sedi della SocietÓ "Dante Alighieri" di Lubecca e Kiel (Germania). Ha diretto l'Orchestra Sinfonica Siciliana nell'ambito della 53¬ settimana di musica sacra di Monreale e numerosi altri concerti. E' pianista d'orchestra e Maestro del Coro di voci bianche della Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana.

Accade a Palermo
Dal Al
Cerca il tuo soggiorno
Tipo
Stelle
Mappa della città
itinerario
Itinerari Tematici
itinerari
Cerca il tuo soggiorno
Tipo
Stelle
Mappa del turismo accessibile
Mappa del turismo accessibile
Centro Informazione Turistica
Centro Informazione Turistica
Fotogallery
fotogallery
Mappa del turismo accessibile
Mappa del turismo accessibile
Webmaster Credits Privacy Accessibilità Note Legali