Alphafem

Alphafem
dal 09 Novembre 2019 al 10 Novembre 2019

Dal 9 al 10 novembre, alle ore 21:00, ai Cantieri Culturali alla Zisa (Spazio Franco), avrà luogo lo spettacolo "Alphafem".

Due spettacoli che vanno in scena in due momenti diversi ma ravvicinati,  due spettacoli gemelli ma opposti che, sul filo dell’ironia, delle battute, mostrando vizi e virtù di sei uomini e di sei donne, si integrano tra loro, quasi rispondendosi a vicenda e creando di fatto un unico grande spettacolo.

Si tratta di un esperimento coraggioso che vuole invitare lo spettatore a vederli entrambi. Maschi e femmine, uomini e donne, omosessuali e lesbiche, quali sono le differenze che contano veramente e quali le somiglianze? E alla fine, se un po’ siamo uguali e un po’ diversi, non si  potrebbe semplicemente comporre un elogio della diversità e una nuova consapevolezza dell’essere? Alphamen e Alphafem è l’esperimento di “penitenza” da superare proprio per raggiungere questa consapevolezza partendo dalle differenze del corpo,  dal proprio linguaggio, dai differenti – spesso opposti- modi di pensare. Il primo capitolo, “Alphamen”, parte con l’esaltazione del sesso maschile, mediamente dotato di una stazza maggiore, messo in scena da sei personaggi dalle caratteristiche molto diverse.

L’esaltazione della mascolinità viene disintegrata da una situazione irreale nei quali i 6 uomini vengono improvvisamente scaraventati. Sono trasformati in donne e vengono costretti a una serie di prove al fine di poter arrivare all’optimun, uomini che “percepiscono” le donne, che le comprendono senza giudizi. Perfetti Alphamen.

Il secondo Capitolo “Alphafem” identico schema del primo, partendo dalla fatica della donna che si sente abbandonata e mai capita dal sesso opposto.

Ma invece tutto può cambiare. Alphamen e Alphafem è un esperimento divertente e coinvolgente, uno spettacolo interattivo dai capitoli infiniti; il genere umano muta tutti i giorni, nasce e cresce a suo modo e non si sa mai prima come finisce la storia… meglio sorprendersi che aver troppa consapevolezza di se stessi.

Maggiori informazioni sul sito del Teatro Ditirammu

Data pubblicazione: 11/09/2019