Giovanni Bellucci

Immagine - Giovanni Bellucci
dal 17 Febbraio 2020 al 17 Febbraio 2020

Il 17 febbraio, alle ore 20:45, al Teatro Politeama, si terrà il concerto di "Giovanni Bellucci".

Quando il gioco diventa virtuale e l’immateriale diventa concreto, si aprono nuove prospettive.

Reinventare “Jeux” di Debussy e dar vita all’idea ambiziosa del pianista Giovanni Bellucci richiede la creazione di un meccanismo inedito: attraverso una proiezione digitale le mani di Bellucci – irreali e concrete al tempo stesso – si muovono nello spazio e rendono visibile la musica allo spettatore sotto un nuovo punto di vista.

Sono le mani a impadronirsi del centro della scena e ad ispirare non soltanto la realizzazione di una coreografia, ma anche a permettere l’espressione di quell’affascinante coreografia insita nel gesto pianistico dettato dalla partitura musicale.

Esplorare questa nuova dimensione tecnica significa anche esplorare nuovi orizzonti della narrazione e ripensare il ruolo della danzatrice, estremamente reale ma posta al centro della proiezione, creando nuovi collegamenti tra l’immagine oggettiva e l’immaginario collettivo.

Diaghilev definiva l’interpretazione di “Jeux” ad opera di Nijinsky come “L’apologia plastica dell’uomo del 1913”. Questo nuovo format concertistico chiama in causa alcune tendenze dell’uomo del XXI secolo, la sua creatività e i suoi legami sempre più profondi con il mondo virtuale.

Programma

H. Berlioz Symphonie fantastique op. 14

C. Debussy Jeux – Poème dansé

Maggiori informazioni sul sito degli Amici della Musica

Data pubblicazione: 04/12/2019