Chiesa della Madonna dell'Itria ai Cocchieri

Chiesa della Madonna dell'Itria ai Cocchieri

La chiesa fu edificata tra il 1596 e il 1611 dalla Confraternita dei Cocchieri, i quali, durante la processione del Venerdì Santo, quando essi portavano attraverso le strade del quartiere le statue dell’Addolorata e del Cristo deposto, sfoggiavano le livree che, con i loro colori, indicavano il casato presso cui essi prestavano servizio. Sebbene lo scenario sia molto cambiato, la processione continua a svolgersi ogni anno tra la folla religiosamente partecipe.

L'interno presenta un'unica navata absidata e due pareti laterali dove si possono ammirare due tele ad olio raffiguranti la Vergine Odigitria e il Cristo Risorto. Al di sotto della Chiesa si trova la Cripta, utilizzata prima dai carrettieri e dai cocchieri per pregare e successivamente per la sepoltura dei membri della confraternita di Gesù e Maria; per questo motivo gli affreschi laterali raffigurano le anime purganti che attraverso l'intercessione dei Santi acquistavano la salvezza.

Accessibile non vedenti Accessibile non vedenti
Non Accessibile diversamente abili Non Accessibile diversamente abili
Piazzetta Chiesa Cocchieri, 1 90133 - Palermo (PA) Tel: 0916165848

Orari:

Cripta sepolcrale da lunedì a sabato dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 18; domenica dalle ore 9 alle ore 13.

Modalità di ingresso e prezzi:

Ingresso ad offerta libera.

Ente gestore:

Arcidiocesi di Palermo, Corso Vittorio Emanuele, 461 90134 - Palermo ()