Palazzo Marchesi

Palazzo Marchesi

Costruito negli ultimi anni del XV secolo, divenne nel ‘500, sede del Tribunale dell’Inquisizione e nel 1568 passò ai Gesuiti della limitrofa Casa Professa. Nel 1731 fu innalzato il campanile della chiesa adiacente del Gesù.

Stilisticamente è un magnifico prodotto di quella corrente architettonica che, in reazione al decorativismo catalaneggiante del ‘400, restituì severità alle strutture, usò modanature forti e marcate e tagliò gli edifici nella viva sostanza della pietra squadrata, senza intonaco.

Ma la seduzione del gotico fiorito è ancora nella finestra incastonata nella torre che peraltro ha una corona di mensole di taglio asciuttamente decorativo. Il cortile interno, con arcate gotiche, contiene una camera dello scirocco, ovvero un sotterraneo ove potersi rinfrescare nelle giornate di estrema afa.

Oggi è la sede dei manoscritti rari della Biblioteca comunale di Palermo.

P.zza SS.40 Martiri 90133 - Palermo (PA)

Orari:

Lun./ven. 9.00-17.00 - sab. 9.00-13.00.