Palazzo Artale-Tumminello

Palazzo Artale-Tumminello

A ridosso della Cattedrale, sul lato settentrionale di Piazzetta Sett’angeli, a fianco della cinquecentesca Chiesa della Badia Nuova, sorge il Palazzo del Marchese Artale. Venne edificato fino al primo piano nel Settecento, mentre la seconda elevazione nella seconda metà dell’Ottocento.

L’immobile, alla fine del XVIII sec., apparteneva a Giuseppe Artale Procobelli , Marchese di Collalto, committente delle pitture di alcune sale, decorate da Giuseppe Renda e Francesco La Farina. Quest’ultimo, allievo del Velasco, dal quale apprese i principi neoclassici, mise in pratica nell’esecuzione dell’opera i suoi stessi modelli stilistici e iconografici. 

Gli episodi illustrati di mitologia greca, mettono in luce alcune delle scene più toccanti della guerra di Troia: dall’Ira di Achille alla sua vittoria su Ettore, da Priamo che prega Achille per il corpo di Ettore, fino al Giudizio di Paride, Amore e Psiche, le Baccanali.
Le sue fabbriche, molto più antiche del prospetto ottocentesco, si sviluppano per un lungo tratto della salita Artale, dove il palazzo ha un altro ingresso con ampio giardino, una corte interna e la torre dell’acqua.

Oggi il Palazzo è conosciuto come Artale Tumminello. Il piano nobile, interamente restaurato viene riaperto al pubblico, luogo ideale per organizzare eventi esclusivi: convegni, meeting, dibattiti culturali e tanto altro.

Dopo un intenso lavoro di restauro conservativo, il Palazzo riapre riprendendo i fasti del passato e restituendo il suo antico splendore.

Piazza settangeli n.10 90141 - Palermo (PA)

Orari:

Dal lunedì al sabato dalle ore 9.00 alle or 19.00.

Domenica chiuso.

Servizi:

Luogo ideale per organizzare eventi esclusivi: convegni,meeting, matrimonio, anniversari,laurea,dibattiti culturali e tanto altro.