Palazzo Conte Federico

Palazzo Conte Federico

La parte più antica del palazzo è la torre arabo-normanna del XII secolo denominata "Torre di Scrigno", la quale era posta sopra le mura a difesa della città. Oggi nella torre è possibile ammirare due bellissime bifore, una normanna ed una aragonese dove sono collocati gli stemmi autentici della Città di Palermo, degli Svevi e degli Aragonesi, che la governarono.

Dal cortile interno, finemente decorato in pietra ad intaglio ad opera del grande architetto barocco Venanzio Marvuglia ed attraverso la grande scala in marmo rosso si accede al piano nobile con i suoi numerosi saloni che rispecchiano le varie epoche attraverso le quali è passata la storia di questo palazzo. Nei vari saloni, arredati con mobili originali e quadri di insigni artisti dell'epoca (pregevole una Madonna del '400 di scuola senese), si possono ammirare i soffitti lignei dipinti del XV secolo, gli affreschi settecenteschi del Vito D'Anna e del Gaspare Serenario e le varie collezioni di armi e di ceramiche antiche.

Il palazzo è ancora al giorno d'oggi abitato dal Conte Alessandro Federico e dalla sua famiglia che trae le sue origini da Federico d'Antiochia, uno dei figli del grande Imperatore Federico II.

Via dei Biscottari, 4 90134 - Palermo (PA) Tel: 0916511881

Orari:

Da Lunedì alla domenica: 11.00-16.00

Chiuso mercoledì.

Visite guidate:

Visite guidate, in italiano ed inglese, ogni giorno, tranne mercoledì, ogni ora dalle 11:00 alle 16:00.