Cantieri Culturali alla Zisa - Zona Arti Contemporanee (ZAC)

Le ex Officine Ducrot si trovano alle spalle del Castello della Zisa, e contengono ventitre capannoni: esempi interessantissimi di archeologia industriale, con una naturale vocazione a diventare una straordinaria cittadella della cultura, sull’esempio di analoghi luoghi di lavoro obsoleti.

Qui furono realizzati i mobili liberty tra i più belli d’Europa, disegnati da Ernesto Basile, come gli arredi di Montecitorio e delle grandi navi da crociera dei Florio. Negli anni '90 dall'amministrazione "Orlando" sono stati recuperati e ristrutturati tutti gli spazi a centri di cultura, espositivi e teatrali.

Oggi quest'area è utilizzata come spazio espositivo per eventi teatrali, musicali e iniziative culturali di ogni genere. L'area attualmente ospita la sede del "Centre Culturel Francais de Palerme et de Sicile", il centro culturale tedesco Goethe-Institut, l'Istituto Gramsci Siciliano (con la relativa biblioteca) e la sede palermitana della Scuola Nazionale di Cinema appartenente al Centro Sperimentale di Cinematografia.Dal 2012 è sede anche di ZAC_ Zisa Zona Arti Contemporanee, nonché del cinema De Seta, cinema pubblico intitolato a Vittorio De Seta, illustre regista italiano, nato a Palermo.

La Zisa Zona Arti Contemporanee, padiglione dei Cantieri Culturali alla Zisa concepito molti anni fa come sede del Museo d'Arte Contemporanea della Città di Palermo, apre con una idea/progetto più aderente al momento storico attuale della cultura nel Paese: non un Museo tradizionale ma un luogo dai confini aperti e costantemente in definizione, una Zona appunto, com'è il territorio stesso della creatività attuale con l'ambizione di divenire il centro di produzione culturale della Città di Palermo per le arti contemporanee. 

Nello specifico, i servizi e le attività culturali all'interno dei Cantieri Culturali alla Zisa sono:

Cinema De Seta (Cinema pubblico di Palermo)

Cre.Zi. Plus (Community Hub per abilitare creatività)

Ditirammu Lab (officine gioco/mestiere delle arti teatrali)

Arci Tavola Tonda (Scuola di musica e danza popolare)

Spazio Marceau (Spazio per la danza)

Spazio Franco (Spazio per la creazione artistica contemporanea)

Spazio Mediterraneo (Hub di Legambiente Sicilia sulle tematiche ambientali)

ZAC 

Centro Internazionale di Fotografia 

Comunità Ellenica Trinacria (Centro di cultura greca)

Goethe Institut (Centro di cultura tedesca)

Institut Francais (Centro di cultura francese)

Accademia di Belle Arti di Palermo

Huns der Kunst (Spazio che promuove lo scambio artistico tra le citta' di Düsseldorf e Palermo)

Istituto Gramsci Siciliano

Skenè (Spazio lettura e laboratori per lo sviluppo della creatività nei bambini)

Accessibile diversamente abili Accessibile diversamente abili
Bagno diversamente abili Bagno diversamente abili
Via Paolo Gili, 4 90138 - Palermo (PA) Tel: 0917408461 - 0917408462

Orari:

Aperto solo in presenza di mostre: dal martedì al sabato dalle ore 09.00 alle ore 18.30.

Note:

All’interno: ZAC, Zona Arte Contemporanea; Biblioteca gestita dall’Istituto Gramsci. All'Accademia delle "Belle Arti" è stata concessa la Galleria Bianca, la Galleria Blu Cobalto e la Grande Vasca.

Ente gestore:

Comune di Palermo, Piazza Pretoria, 1 90100 - Palermo ()