Parco della Favorita

Parco della Favorita

Parco della Favorita o Real Tenuta della Favorita, situato ai piedi di Monte Pellegrino, rappresenta il polmone della città, poiché è l’area verde più vasta di Palermo, con i suoi 400 ettari di estensione.

Fu voluto nel 1799 da Ferdinando III di Borbone, con l’intento di creare un luogo dove poter cacciare, sperimentare nuove colture agricole e godere il fresco durante le afose giornate estive. Due lunghi viali, intitolati ad Ercole e Diana, attraversano parallelamente il parco; destinati originariamente al passeggio, sono oggi delle arterie di comunicazione molto frequentate, perché collegano la città con la nota località balneare di Mondello.

Il Viale d’Ercole termina con una fontana ottocentesca in stile neoclassico, con al centro una statua del mitico eroe recentemente restaurata. I due viali sono intersecati perpendicolarmente dal viale Pomona, dedicato alla dea della frutta e dei giardini.

Attualmente il Parco della Favorita fa parte della Riserva Naturale Orientata Regionale “Monte Pellegrino”, istituita dalla Regione Siciliana nel 1995 per il mantenimento delle tradizionali attività agro-silvo-pastorali, e gestita dai Rangers d'Italia.

Piazza Leoni 90143 - Palermo (PA)

Modalità di ingresso e prezzi:

Ingresso gratuito.

Note:

Ingresso da Piazza Leoni e via Imperatore Federico.