Villa Bonanno

Villa Bonanno

Realizzata nel 1905, nella piazza della Vittoria, da Giuseppe Damiani Almeyda e così chiamata dal nome del sindaco che la realizzò.

La villa è principalmente caratterizzata dalle sue rigogliose palme e da alcuni elementi di notevole interesse: "La casa del custode" progettata da Almeyda, il busto marmoreo del sindaco Bonanno con il basamento disegnato da Ernesto Basile, il monumento dedicato a Filippo IV realizzato da Nunzio Morello nel 1856 ma progettato nel 1661 da Carlo d'Aprile con la collaborazione dei Serpotta e i resti delle due case patrizie romane, databili, presumibilmente, al I secolo d.c. e scoperti nel 1864.

Appartenevano a tre sontuose dimore patrizie: di una di esse rimane, sotto una tettoia, un pavimento musivo con una “Caccia di Alessandro Magno”, inquadrato da un dovizioso fregio a motivi vegetali, animaleschi e maschere sceniche. Altri due pavimenti qui rinvenuti sono conservati al Museo Archeologico Regionale.

Piazza Vittoria 90134 - Palermo (PA)

Orari:

Sempre aperto.

Modalità di ingresso e prezzi:

Ingresso libero.