logo

Turismo - Palermo Welcome

Palermo
+25°C
header
rss facebook twitter
Condividi
FEDRO di Platone
new

Il 17 e il 18 Maggio alle ore 21:00, al Teatro Ditirammu, andrà in scena "FEDRO di Platone", lettura fedele ma ironica in versi siciliani (Sofia Muscato).

BIGLIETTO INTERO: € 15,00

SPECIAL TICKET:

FAST TICKET (porta chi vuoi a teatro): 2 Ingressi per lo stesso spettacolo per qualsiasi replica sconto 10%

SPECIAL CARD:

BLACK CARD: 10 Ingressi - € 140,00 (in regalo 1 #Oravicunto) - CLICCA QUI

CARD RAINBOW :4 Spettacoli + 1 #Oravicunto - € 65,00 - CLICCA QUI

SINOSSI:

Gli spettacoli di Sofia Muscato sono dei reading ironici. Lo spettacolo si compone di due momenti specifici. Vi è una prima parte, di dieci minuti circa, in cui la Dott.ssa Di Baudo Maria spiega, brevemente, di cosa parli il dialogo, favorendo così la comprensione dello stesso anche nei confronti di chi è molto lontano da studi classici o filosofici. La seconda parte consiste in una lettura di una trasposizione autentica del dialogo reso, però, in chiave ironica, in rima e in siciliano.
Durante la lettura verranno proiettate su uno sfondo, su uno schermo o su un telo, delle immagini pittoriche che servono per facilitare, ulteriormente, quanto viene espresso a parole.

Il Fedro è, forse, uno dei dialoghi più conosciuti di Platone.

Al suo interno, infatti, è custodito il famoso mito della biga alata;  il racconto simbolico che narra di come l'anima si è incarnata ed è scesa sulla terra.

Protagonista del dialogo è Fedro, un giovane, che arde dal desiderio di comprendere cosa sia l'amore eterno e se esiste la famosa anima gemella. Fedro, quando incontra Socrate, gli espone la teoria appresa, quella stessa mattina, da Lisia.

Secondo la tesi dell'oratore, uno dei più influenti dell'epoca, nella vita, è più opportuno amare qualcuno che però non ricambi il nostro sentimento. Partendo da questo presupposto alquanto singolare, Socrate spiegherà al giovane cosa sia realmente l'amore; come le anime arrivano nel mondo e prendono i corpi; cosa è la sensibilità di cui ognuno di noi è portatore e cosa accade nella mente, nel corpo e nello spirito di ognuno quando incontriamo un'anima bella in grado di elevarci e di regalare piume alle ali della nostra anima: piume che, nella caduta dal cielo, abbiamo perso.
Il dialogo ha un linguaggio molto lontano da quello aulico e molto vicino a quello di tutti i giorni perché la filosofia deve essere compresa da tutti: appassionati, cultori dell'argomento e gente lontana dagli studi classici. In questa versione del Fedro, Socrate e Fedro sono due compari che “attimatichianu” sull'argomento, mentri u caudu si feddra, pigghiannusi puru a mali paroli.
All'interno del reading, ci sono riferimenti moderni, facili e immediatamente comprensibili che rimandano alla realtà di oggi. Il Fedro è un dialogo poetico, romantico e, adesso, anche divertente e pieno di spunti per ridere dell'amore senza dimenticare, però, la straordinaria potenza di questo “demone” che, s'è riconosciuto per quello che realmente è, non potrà mai essere foriero di sofferenza e dolore.

Accade a Palermo
Dal Al
Cerca il tuo soggiorno
Tipo
Stelle
Mappa della città
itinerario
Itinerari Tematici
itinerari
Cerca il tuo soggiorno
Tipo
Stelle
Mappa del turismo accessibile
Mappa del turismo accessibile
Centro Informazione Turistica
Centro Informazione Turistica
Fotogallery
fotogallery
Mappa del turismo accessibile
Mappa del turismo accessibile
Webmaster Credits Privacy Accessibilità Note Legali