THE RIGHT OF BEING MISUNDERSTOOD AND YET OF BEING REPRESENTED

Immagine - THE RIGHT OF BEING MISUNDERSTOOD AND YET OF BEING REPRESENTED
dal 05 Agosto 2022 al 31 Agosto 2022

Martedì 5 luglio, alle ore 19.30 presso la sala eventi del CRE.ZI. PLUS (Cantieri Culturali alla Zisa), si presenta il talk THE RIGHT OF BEING MISUNDERSTOOD AND YET OF BEING REPRESENTED che vedrà Flaka Haliti (artista in residenza KULTUR ENSEMBLE) in dialogo con Andrea Lissoni (direttore artistico museo Haus der Kunst - Monaco di Baviera); mentre alle ore 21.00, presso la Terrazza dell’Institut français (sempre ai Cantieri Culturali alla Zisa) è fissata la proiezione di Lila, Lila (Scrittore per caso) di Alain Gsponer (Germania, Svizzera 2009).

Il timido cameriere David riesce a conquistare l’attenzione della giovane Marie dopo aver finto di essere l’autore di un romanzo di cui ha trovato il manoscritto nel negozio di un rigattiere.

Tutto sembra andare per il meglio: il romanzo scala subito le classifiche dei bestseller e i due diventano una coppia, fino a quando un vagabondo sbuca all’improvviso alla presentazione del libro, sostenendo di essere il vero autore. 

La proiezione, ad ingresso gratuito e in versione originale tedesca con sottotitoli in italiano, fa parte degli Appuntamenti in terrazza dell’Institut français Palermo, di cui il Goethe-Institut Palermo è partner.

Ancora incontri dedicati all'arte contemporanea giovedì 7 alle ore 19.00 presso la Sala delle Verifiche di Palazzo Chiaromonte Steri, dove nell'ambito di Sole Luna Doc Film Festival, Sebastien Thiery e Elsa Ricq-Amour parlano del progetto NAVIRE AVENIR, ideato dal Collettivo PEROU; modera Giulia De Spuches.

Prosegue invece fino a domenica 17 luglio presso il Centro Internazionale di Fotografia “Letizia Battaglia” (Cantieri Culturali alla Zisa) Siamo davvero pietosi - Omaggio a Cinico TV, esposizione presentata dall'Associazione Lumpen in collaborazione con il Laboratorio D’IF di Letizia Battaglia, la Fondazione Falcone per le Arti del XXI Secolo e il Comune di Palermo, con il sostegno del Goethe-Institut Palermo nell'ambito del programma di residenza artistica italo-franco-tedesca KULTUR ENSEMBLE. La mostra, curata da Paolo Falcone, Valentina Greco e Francesco Guttuso, si articola su diversi piani di lettura - un'installazione immersiva dove fotografia e audiovisivo creano un unicum espressivo di forte impatto - e che documenta i due registi palermitani Daniele Ciprì e Franco Maresco al lavoro durante la realizzazione delle puntate di Cinico TV, pillole in bianco e nero con una fauna di presunti attori periferici, fondali desolati e arsi, tipici del luogo.

Al contempo, fino a martedì 31 agosto presso il Museo d’Arte Moderna e Contemporanea - Palazzo Riso, è visivile la mostra IN CONTACT WHILE BURNED Morgane Tschiember, installazione site specific dell'artista francese Morgane Tschiember, allieva di Christian Boltanski. L'opera, allestita presso Palazzo Riso negli spazi antistanti alla sala dedicata proprio a Boltanski, crea un dialogo ideale tra allieva e maestro e si pone in connessione con alcuni lavori di Lawrence Weiner, altro importante nome dell'arte contemporanea internazionale a cui Morgane Tschiember fa riferimento, presenti nelle collezioni di Palazzo Riso. Completa l'installazione l'opera sonora Inevitable Helicy composta per l'occasione dalla musicista e performer NKISI. La mostra nasce dalla collaborazione tra l’Institut français e il Goethe-Institut, uniti nel KULTUR ENSEMBLE, a cui si aggiunge il Museo d’Arte Moderna e Contemporanea - Palazzo Riso.
 

Potrebbe interessarti anche:

Data pubblicazione: 01/07/2022