Depero mito presente

Immagine - Depero mito presente
dal 04 Ottobre 2022 al 15 Gennaio 2023

Una forma d’arte totale, dalla pittura al teatro, dalla scenografia alle arti applicate, dall’editoria alla pubblicità: Fortunato Depero [Fondo, 30 marzo 1892 – Rovereto, 29 novembre 1960] si è affermato tra i protagonisti del Movimento Futurista, dando vita a progetti che spesso hanno anticipato i tempi.

DEPERO MITO PRESENTE  promossa e organizzata da Riso. Museo d’arte Moderna e Contemporanea di Palermo, diretto da pochi mesi da Maddalena De Luca che ne ha curato il coordinamento generale – nasce in collaborazione con il MART di Rovereto, e intende esplorare l’attualità di Depero e quanto abbia influenzato arte, moda e design dagli anni Settanta a oggi.

La mostra – ospitata a Palazzo Riso, a Palermo, dal 4 ottobre al 15 gennaio – sarà un’occasione straordinaria per ripercorrere la straordinaria carriera dell’artista roveretano; secondo il progetto curatoriale di Nicoletta Boschiero, verranno messi in rilievo, tre importanti interventi artistici di Depero: Balli Plastici 1918; il Cabaret del diavolo, 1922 e, infine, la pubblicità in relazione al soggiorno dell’artista a New York nel 1928-30.

Mostra nella mostra, una piccola ma preziosa appendice è dedicata al viaggio di Depero in Sicilia avvenuto nel 1926, ospite dell’amico Guglielmo Jannelli.

SCHEDA MOSTRA
RISO – Museo d’arte Moderna e Contemporanea
DEPERO Mito Presente

a cura di Nicoletta Boschiero
coordinamento generale Maddalena De Luca
4 ottobre 2022 | 15 gennaio 2023

Promossa da Regione Siciliana
Assessorato dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana

In collaborazione con MART di Rovereto
Palazzo Belmonte Riso

corso Vittorio Emanuele 365 | PALERMO

Martedì – sabato 9/18,30. Domenica e festivi 9/13
Lunedì chiuso, eccetto i festivi
tel. 091 587717 – 091 320532

Ingresso Museo RISO: 6 euro
www.coopculture.it

Potrebbe interessarti anche:

“Lur Sareak/Reti di Terra” di Gandolfo Gabriele David

L'Instituto Cervantes di Palermo, diretto da Juan Carlos Reche, presenta la mostra “Lur

Data pubblicazione: 03/10/2022