Chiesa di Santa Maria La Nova

Chiesa di Santa Maria La Nova

Costruita nel 1339 con annesso un piccolo ospedale con oratorio, voluto dalla nobile e ricca Famiglia De Cesario-Pagano, per assistere i pellegrini portatori di malattie, fu completamente rifatta nel 1522, costituendo, con la complessa struttura cinquecentesca, un interessante organismo architettonico che rispecchia, nelle sue varie parti, tutti gli stili avvicendatisi in quel periodo.

La chiesa fu sede di un gruppo di confrati che, mossi da spirito pietoso, istituirono la "Deputazione per la redenzione dei Cattivi" con la caritatevole finalità di liberare i cristiani prigionieri (captivi) dei turchi offrendo a quest'ultimi, a titolo di riscatto, le cospicue somme frutto di elemosine e donazioni dei fedeli sensibili alle sorti dei fratelli di fede. La denominazione di Santa Maria La Nova potrebbe derivare dall' "antico" edificio di culto parimenti intitolato a Maria sui cui resti sorse il "nuovo" tempio.

La facciata è caratterizzata dalla presenza di una interessante loggia a tre arcate, rinserrata tra piloni angolari ad arcatelle cieche che si fermano all’altezza della cornice orizzontale. Sopra il loggiato, sul finire del cinquecento, fu costruito un nuovo oratorio (oggi in disuso). All’interno si distingue il corpo basilicale delle navate, con archi a pieno centro su eleganti capitelli, da quello arioso della tribuna.

Nelle navate ancora sussiste il ricco ed elegante addobbo di stucchi rococò; particolarmente fine il disegno dei due coretti nelle navatelle. 

Accessibile non vedenti Accessibile non vedenti
Accessibile diversamente abili Accessibile diversamente abili
Piazza S. Giacomo La Marina, 13 90133 - Palermo (PA) Tel: 091326597

Orari:

Da lunedì a sabato: 9.00 - 11.00.

Domenica: 9.00 - 13.00.

Ente gestore:

Arcidiocesi di Palermo, Corso Vittorio Emanuele, 461 90134 - Palermo ()