Chiesa di Santa Maria di Portosalvo

Chiesa di Santa Maria di Portosalvo

Costruita a partire dal 1526 nell’area di un magazzino del porto, concesso dal Senato ad una Confraternita, su progetto di Antonello Gagini, il quale si ispirò alle regole architettoniche rinascimentali. La chiesa occupava un’area ben più vasta di quella odierna; infatti, in seguito al prolungamento del Cassaro nel 1581, fu demolita la parte absidale.

Il prospetto laterale su via Portosalvo, unico lato libero sulla strada, fu costruito secondo il progetto del Gagini, con un disegno intelaiato da paraste e concluso da una classica cornice, in cui sono inserite le gronde. Nella parte alta, la chiesa presenta un campanile a loggetta.

Nel tiburio appare una elegante volta stellare costolonata di grande effetto plastico. Oltre ai pregevoli capitelli gaginiani, la chiesa conserva alcune buone opere del XVI secolo come l’”Annunciazione” di Paolo Fondulli, un Crocifisso ligneo del XV secolo ed un interessante trittico cinquecentesco con Madonna e Santi. 

Non accessibile non vedenti Non accessibile non vedenti
Non Accessibile diversamente abili Non Accessibile diversamente abili
Piazza Marina 90133 - Palermo (PA)

Orari:

Da lunedì a sabato: 7.00 - 10.00.

Domenica e festivi: 10.30 - 13.00.

Ente gestore:

Arcidiocesi di Palermo, Corso Vittorio Emanuele, 461 90134 - Palermo ()