Oratorio del Carminello

Oratorio del Carminello

Fondato nel 1605 e decorato, tra la fine del XVI secolo e gli inizi del seguente, interamente con stucchi. Di grossolana fattura sono quelli del presbiterio e delle pareti lunghe con figure di santi e sante carmelitane; gli altri della parete dell’ingresso sono di buona mano e comprendono due figure allegoriche muliebri e, in due tondi sorretti da angeli, due episodi evangelici: “Il Riposo in Egitto” e “La Natività” di scuola serpottiana.

La pianta dell’oratorio è a croce latina. Nel presbiterio, decorato con stucchi dorati, è posto l'altare marmoreo, sotto un'edicola con colonne tortili che culmina con l'insegna dei carmelitani. Ai lati dell'arco trionfale sono poste due statue della Castità e del Divino Amore. Lungo le pareti laterali si trovano due altari lignei.

Nel pavimento vi è l'accesso alla cripta a tre livelli che consta di una sala con 34 loculi decorati con piastrelle maiolicate. Vi sono anche pitture parietali a motivi floreali e lo stemma dei carmelitani dipinto sulla volta. A questa sala è collegato il colatoio dove avveniva l’essicazione dei cadaveri. 

Via Porta Sant' Agata, 5 90134 - Palermo (PA)

Cellulare:

3292950170

Orari:

Domenica ore 9.00 - 12.00.

Chiuso da lunedì a sabato.

Visite guidate:

Possibilità di visitare l'Oratorio con prenotazione telefonica.

Ente gestore:

Arcidiocesi di Palermo, Corso Vittorio Emanuele, 461 90134 - Palermo ()