Villa Niscemi

Villa Niscemi

Costruita nel XVIII secolo dal principe Valguarnera di Niscemi sulle strutture di un più antico baglio agricolo, immersa nel Parco della Favorita. La villa, abitata fino a qualche decennio fa ed oggi proprietà del Comune di Palermo, mantiene integri gli arredi, le finiture interne ed il giardino.

La residenza padronale è costituita da un corpo a tre elevazioni dalla semplice fattura esterna, proiettato in avanti da due avancorpi terrazzati; dall’ingresso parte lo scaloncino interno a due rampe, mentre un varco conduce alla corte interna, delimitata da corpi ad una sola elevazione; tra questi sono le scuderie ed una sala, utilizzata come auditorium.

Al primo piano sono i saloni di rappresentanza e gli appartamenti; nel primo salone, ornato da un camino di notevoli proporzioni, è appesa una interessante raccolta di ritratti dei re di Sicilia; di notevole interesse sono anche il salone principale con pareti e soffitto decorati da affreschi a trompe l’oeil con le Quattro Stagioni, alle pareti, Carlo Magno incorona il principe Valguarnera, sulla parete di fondo, e l’Assunzione della Vergine, nel soffitto; la sala da ballo, riccamente arredata e il giardino esotico a viali liberi che conserva molte specie subtropicali.

Accessibile non vedenti Accessibile non vedenti
Piazza Niscemi 90146 - Palermo (PA) Tel: 0917404822

Orari:

Edificio: lunedì – sabato (previo accordo) domenica e festivi 08.00 – 13.00. 

Parco: tutti i giorni dalle 9.00 al tramonto.

Ente gestore:

Comune di Palermo, Piazza Pretoria, 1 90100 - Palermo ()