Museo Internazionale delle Marionette "A.Pasqualino" (M.I.M.A.)

paladino

Istituito nel 1975 dall'Associazione per la conservazione delle tradizioni popolari, fondata da Antonio Pasqualino (1932-1995), medico chirurgo ma anche insigne antropologo e cultore della storia e delle tradizioni popolari della sua terra natale, la Sicilia.

Pasqualino dedicò la sua attività di ricerca ad una forma teatrale che, nella seconda metà del Novecento, sembrava oramai avviata verso un progressivo e inarrestabile declino: l'Opera dei Pupi, che narrava, da secoli, delle Crociate e dei Paladini di Francia, dei quali avevano scritto, fra gli altri, maestri della Letteratura Italiana, come Ariosto, Boiardo e Tasso. Fin dalla fondazione del museo si è riferito costantemente ai criteri della museografia contemporanea per essere non tempio di un sapere per pochi, ma luogo di comunicazione per una diffusa fruizione. Quindi, alle tradizionali attività museografiche sono stati affiancati spettacoli dal vivo.

La prima raccolta di marionette attorno alla quale si andò costituendo il Museo, fu una collezione di pupi siciliani. Visto il grande interesse suscitato con l’inaugurazione del Museo, questo portò alla volontà di ingrandire la collezione esistente con l’acquisto di collezioni riguardanti le tradizioni extraeuropee. Il museo si trova all'interno dell'ex Hotel de France, un edificio di grande interesse architettonico e storico, nel centro antico di Palermo, a pochi passi dalla monumentale piazza Marina. Il Museo si sviluppa su tre livelli, e accoglie al suo interno numerosi spazi espositivi, un book-shop, una biblioteca, una videoteca, una nastroteca e una sala capace di ospitare una cospicua programmazione teatrale.

Oggi, il museo ospita una collezione di 3500 pezzi provenienti da tutto il mondo; l’annessa biblioteca Giuseppe Leggio possiede circa 3000 volumi sul teatro di figura e sulle tradizioni popolari. Tra le varie iniziative promosse, particolare attenzione viene data, da un lato all’attività teatrale volta sia alla produzione di spettacoli innovativi che alla promozione dello spettacolo tradizionale dell’opera dei pupi, e dall’altro alla didattica: visite guidate con proiezioni video, seminari teorico-pratici sulle varie tradizioni del teatro di animazione, dimostrazioni di tecniche di manovra vengono organizzati sia per le scolaresche che per gli insegnanti e gli operatori scolastici.

Dal 1985, il Museo organizza un’importante rassegna teatrale, che ha assunto, nel tempo, una valenza internazionale, il Festival di Morgana. 

Piazzetta Antonio Pasqualino 90133 - Palermo (PA) Tel: 091328060

Orari:

Lunedì-sabato  9.00- 13.00; 14.30-18.30.
Chiuso la domenica e nei  giorni festivi. 

Orari mese di Agosto: domenica e lunedì dalle ore 10 alle ore 14; dal martedì a sabato dalle ore 10 alle ore 18. Giovedì 15 Agosto dalle ore 10 alle ore 14.

 

Modalità di ingresso e prezzi:

Costi spettacolo: euro 6,00 - ridotto euro 4,00 bambini, over 65 e gruppi min. 20 pax.

Con il biglietto unico "Musei Palermo card", al costo di euro 13,00, sarà possibile visitare questo sito insieme alla Galleria d'Arte Moderna e a Palazzo Branciforte (tale biglietto consente l'accesso al solo museo e non è valido per gli spettacoli).