Archivio di Stato

Archivio di Stato

Ospitato nell’ex convento dei Padri Teatini, situato accanto alla chiesa di Santa Maria della Catena, costruito nel 1602. L’edificio conventuale fu utilizzato dal 1812 come ospedale per le truppe britanniche; quindi nel 1844 divenne sede dell’Archivio di Stato.

La fabbrica mantiene i caratteri della robusta costruzione seicentesca: le aperture hanno cornici piatte e brevi balaustre in pietra; all’interno è un raccolto cortile porticato con archi centrici in pietra sapientemente intagliata.

L’Archivio di Stato conserva importanti documenti degli archivi notarili, degli organi diplomatici, giudiziari ed amministrativi dal XIII al XIX secolo. Tra gli altri antichi documenti uno reca il sigillo della grancontessa Adelasia, moglie del conte normanno Ruggero e reggente fino alla maggiore età del figlio Ruggero II; il documento è datato 1109 ed è uno dei più antichi d’Europa.

L’Archivio comprende anche i locali del convento della chiesa della Gancia a cui si accedono da un portale posto sul fianco destro della chiesa. Il convento si sviluppa attorno a due corti. Il primo cortile, rettangolare, ha i lati corti a portico; il fronte meridionale conserva archeggiature policentriche della fine del XV secolo; il portico d’ingresso, con archi a pieno centro, è decorato con vivaci affreschi sulla vita dei Francescani. Al centro della corte è posto un pozzo di forme barocche, mentre in fondo a sinistra è stata collocata la campana che un tempo era sistemata nel campanile del convento.

Un ampio scalone, costruito nei primi decenni del XVII secolo, conduce ad altri ambienti dell’ex convento, sistemati attorno ad un vasto cortile quadrato. Nel vastissimo dormitorio, stupefacente sia per l’ampiezza che per l’altezza, sono oggi sistemati impressionanti scaffalature a più piani ed una serie di scaffali mobili stracolmi di atti e carteggi.

Via Vittorio Emanuele, 31 90133 - Palermo (PA) Tel: 0916163093 - 0912510628

Orari:

Orario di apertura delle sale di studio:

da lunedì a venerdì ore 08:00 - 18:00

Sabato ore 08:00 - 13:30

Domenica chiuso.

Orario di apertura dell’ufficio cassa e ritiro copie presso le sedi Catena e Gancia:

da lunedì a venerdì ore 9.00– 13.00 e 14.00 – 15.00

L’Istituto rimane chiuso la domenica, i giorni festivi, il 15 luglio (festività del Santo Patrono).

Inoltre, nel mese di agosto(per tre settimane), durante le festività natalizie (per due settimane) e la settimana di Pasqua, la chiusura è anticipata alle ore 13,30.

Le specifiche date sono comunicate almeno dieci giorni prima tramite avviso in Istituto, sul sito e a mezzo stampa.

Eventuali chiusure straordinarie sono pubblicizzate con almeno dieci giorni di anticipo.

Note:

Sede Convento Padri Teatini

Ente gestore:

Regione Siciliana, Via Ausonia, 122 90146 - Palermo ()